Bed and Breakfast

B&B Vista Castello

Rovereto (Trento)

via Salita del Dosso, 32

Uno sguardo di privilegio sul magico castello della città, un'eco ovattata su scalini di legno e morbidi tappeti orditi con amorevole maestria, il lusso di un’atmosfera calda e avvolgente, con la cura ed il tepore che solo le piccole cose sanno dare...
Questi sono i punti fermi del B&B Vista Castello. Una meticolosa filosofia di attenzione per l'ospite, per le sue propensioni…in due parole, pura dedizione.
Ti aspetta un locale coperto e video sorvegliato dove lasciare la tua bicicletta, un angolo informazioni con cartine, uno spazio dove potrai utilizzare la lavanderia per i tuoi indumenti tecnici con anche la possibilità di stendere la biancheria. Inoltre è presente uno spazio adibito al lavaggio delle bike. Siamo forniti di un kit per piccole riparazioni (set chiavi inglesi, pompa con manometro, cacciaviti, pinza, oliatore) per ogni necessità.
Infine la mattina della partenza ti aspetta una colazione rinforzata con possibilità di orario anticipato.

Tariffe e sconti

  • Costo camera doppia (o piazzola per i campeggi):
    alta stagione 90.00 €
    bassa stagione: 80.00 €
  • Ciclisti benvenuti anche per una sola notte
  • Sconti ai singoli soci FIAB / ADFC

Servizi per ciclisti

  • Possibilità di pernottare una sola notte (l'obbligo non vale per il mese di Agosto)
  • Luogo chiuso e sicuro per le bici
  • Disponibilità di attrezzi per la manutenzione base delle bici
  • Colazione sostanziosa con alimenti adatti ai ciclisti

Altri servizi

  • La struttura dispone e fornisce informazioni cicloturistiche della zona (cartine, guide)
  • La struttura dispone di biciclette a noleggio
  • Possibilità di avere l’accompagnamento di guide in bicicletta per tour naturalistico - culturali

Itinerari ciclistici in zona

Cliccare sul percorso per vederlo in evidenza sulla mappa
Nome Descrizione Link esterno
Nome Descrizione Link esterno
Da Rovereto a Torbole (Lago di Garda) La ciclabile Rovereto-Torbole sul Garda si trova in Trentino e mette in comunicazione la valle dell’Adige, percorsa dall'omonimo fiume, con il lago di Garda. È un percorso completamente asfaltato e adatto a qualsiasi tipo di bicicletta, quasi interamente pianeggiante e si svolge su itinerario protetto e alcuni tratti promiscui. Unica salita, il passo San Giovanni. https://www.bikeitalia.it/da-rovereto-a-torbole-in-bicicletta/
Da Rovereto ad Avio Facile e classicissima pedalata su una bella pista ciclabile che collega Rovereto ad Avio. Interamente dedicata alle due ruote, tranne pochi tratti in cui si condivide la strada con trattori e pochi altri mezzi agricoli, è ben segnalata e perfetta per pedalare in sicurezza. Adatta per famiglie e bambini. https://www.bikeitalia.it/coi-bimbi-sulla-claudia-augusta-tra-rovereto-e-avio/
Da Rovereto a Forte Pozzacchio Rovereto ha una naturale propensione per quello che si può chiamare il cicloturismo fuori strada, dove si possono abbinare temi culturali a splendide pedalate nella natura. Dal centro (situato a 200m di altitudine) si possono raggiungere in bici i 1600m del Monte Finonchio, i 2000m del Monte Pasubio, le Piccole Dolomiti e molto altro. Ma questa era anche una zona di confine con l’impero austro-ungarico dove si sono combattute grandi sanguinose battaglie nel corso della Prima Guerra Mondiale e questo itinerario ti porterà dalla città sul Monte Pasubio al Forte Pozzacchio – Werk Valmorbia, una delle più incredibili costruzioni militari dell’epoca, interamente scavata nella roccia. https://www.bikeitalia.it/rovereto-bici-forte-pozzacchio/
Giro del Monte Baldo L'itinerario permette di attraversare un'ampia varietà di ambienti: partendo dal fondovalle si raggiungono i 1500 metri del Corno della Paura da dove, nei pressi delle postazioni militari, la vista spazia sulla parte meridionale della Vallagarina, che si apre verso la pianura veneta. https://regio.outdooractive.com/oar-rovereto-trentino/it/tour/bici-da-corsa/giro-del-monte-baldo/37648892/
Da Rovereto a Nomi Si parte da Rovereto imboccando la pista ciclabile a Borgo Sacco, nei pressi della Torre Civica di Piazza Filzi. Una fontanella in pietra a fianco della torre invita a riempire le borracce della fresca acqua dell’acquedotto dello Spino, apprezzata per la sua purezza e salubrità. Si prosegue attraverso i vigneti della Vallagarina, caratterizzati dalla tipica pergola trentina. Lungo la via incontrerete numerose cantine ed aziende agricole pronte ad accoglierci per assaggi e degustazioni. Dal fondovalle i più piccoli si divertiranno ad avvistare le mura e le torri dei castelli. Sulla via del ritorno, appena al di là del fiume che attraverserete sul ponte ciclabile di Nomi, vi attende un attrezzato bicigrill per una sosta-relax, una bibita o anche un pasto energetico, preparato per i numerosi ciclisti che lo affollano. L’intero percorso è completamente pianeggiante e si sviluppa su strade asfaltate, vietate al traffico veicolare. https://regio.outdooractive.com/oar-rovereto-trentino/it/tour/cicloturismo/in-bici-da-rovereto-a-nomi/17545350/
In bici tra cantine e castelli della Vallagarina Immagina di trascorrere una giornata in bicicletta dove le soste non sono semplici soste, ma occasioni per conoscere il territorio della Vallagarina attraverso uno dei suoi prodotti principe: il vino! In Vallagarina, terra di vini e castelli, trovi infatti numerosissimi produttori che saranno felici di aprirti le porte delle loro cantine per narrarti storie di vitigni antichi, di ambienti speciali di coltivazione, di produzioni particolari, di cantine portate avanti di generazione in generazione...storie di vino che ti coinvolgeranno e ti lasceranno un ottimo ricordo di questa terra! Il tutto, all'ombra dei manieri che da secoli osservano dall'alto le vicende che avvengono nel nostro territorio, come Castel Beseno, il più grande complesso fortificato del Trentino, Castel Pietra posto a guardia dell'antico confine, Castel Noarna con i misteriosi racconti intrecciati alla caccia alle streghe o ancora, il Castello di Sabbionara d'Avio con il suo imponente mastio e gli antici cicli pittorici. https://regio.outdooractive.com/oar-rovereto-trentino/it/tour/cicloturismo/in-bici-tra-cantine-e-castelli-/37803922/
Tour alla scoperta degli Altipiani Cimbri Tour molto impegnativo, ma che sa regalare grandi soddisfazioni. Si parte da Rovereto, in fondovalle, per raggiungere dopo qualche ardua salita, gli Altopiani Cimbri, attraversando alcune frazioni dell'incontaminata Valle di Terragnolo. Il verde dei boschi e la quiete della valle ti accompagneranno lungo buona parte di questo itinerario mentre al rientro ti troverai a passare dietro l'imponente mole di Castel Beseno, la più grande fortificazione del Trentino. Vari i punti di ristoro lungo il percorso, dove assaggiare le tipicità del territorio, come il fanzelto di Terragnolo. https://regio.outdooractive.com/oar-rovereto-trentino/it/tour/bici-da-corsa/tour-alla-scoperta-degli-altipiani/37648967/
In Vallarsa all'ombra delle Piccole Dolomiti Un tour, molto panoramico, che sale fino a quota 1600 permettendovi di testare la resistenza in salita, sui famigerati tornanti della Vallarsa. L'arrivo è a Campogrosso, nella magnifica cornice delle Piccole Dolomiti. Lungo il tragitto troverete molti spunti per delle soste panoramiche e varie ispirazioni per tornare in questi luoghi ed approfondirne la conoscenza. La zona infatti è ricca di testimonianze legate alla Grande Guerra, come Forte Pozzacchio, il campo trincerato di Matassone o il Trincerone, che corre a fianco della strada che porta al Rifugio Malga Zugna. Una volta in città, non può mancare una tappa alla Campana dei Caduti. Mettete in programma anche una breve sosta per ammirare l'Eremo di San Colombano, abbarbicato sulla forra del torrente Leno. https://regio.outdooractive.com/oar-rovereto-trentino/it/tour/bici-da-corsa/anello-della-vallarsa-all-ombra-delle-piccole-dolomiti/37651694/
Anello Mori-Val di Gresta-Cei Si passa dal lago alla montagna in questo susseguirsi di chilometri che permette di esplorare alcune delle zone più casatteristiche della Vallagarina. Dopo uno scorcio mozzafiato sul Lago di Garda si sale a Santa Barbara, punto di partenza per varie escursioni sul Monte Stivo. Da lì si scende poi, circondati dai campi coltivati della Val di Gresta, l'orto biologico del Trentino, fino aRonzo Chienis per risalire a passo Bordala e lanciarsi in discesa fino al Lago di Cei. Qui la natura regala, in ogni stagione, colori intensi e meravigliosi: il verde della natura che rinasce a primavera, il rosa delle ninfee adagiate sullo specchio d'acqua in estate, l'arancione che accende il bosco in autunno, il bianco della neve in inverno. Ultimo tratto di discesa, passando ai piedi di Castel Noarna e si torna così in fondovalle, rientrando a Rovereto. https://regio.outdooractive.com/oar-rovereto-trentino/it/tour/bici-da-corsa/anello-mori-val-di-gresta-cei/37651618/
Salita al da Rovereto al Monte Altissimo Percorso per mountain bike. Imperdibile salita lungo la strada militare costruita nel 1915 verso uno dei punti panoramici più spettacolari delle Alpi. Si segue una costante ma moderata salita lungo i tornanti della mulattiera che conduce alla cima del Monte Altissimo. Tornante dopo tornante la vista si apre sempre più sul panorama circostante che dall'Altopiano di Brentonico, abbraccia la Lessinia e offre una vista spettacolare sul Lago di Garda. Il sentiero è facilmente percorribile e lo sguardo corre libero dalla montagna al lago! Lungo il tragitto inoltre si trovano numerose testimonianze del passato e della guerra di cui queste zone sono state teatro. Infine non è raro ammirare rapaci, camosci o marmotte che qui sono di casa. https://regio.outdooractive.com/oar-rovereto-trentino/it/tour/mountain-bike/salita-al-monte-altissimo-767/38614686/

Condividi

FIAB

FIAB - Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta ONLUS
Via Caviglia, 3/A - 20139 Milano - c.f. / p.iva 11543050154